20/10/2019

AGRICOLTURA, FABLAB E NUOVI SBOCCHI LAVORATIVI

L’obiettivo del progetto FARMER 4.0, finanziato nell’ambito del Programma UE Erasmus+, è quello di organizzare le diverse conoscenze, condividendo due diversi linguaggi: quello dell’agricoltore tradizionale e quello degli agricoltori di nuova generazione .

Grazie alla formazione proposta dal modello FARMER4.0, l’imprenditore agricolo sarà in grado di utilizzare le più moderne tecnologie di fabbricazione digitale per creare strumenti, modelli e pratiche che rivoluzioneranno il settore agricolo, senza incidere negativamente sulla qualità dei prodotti e delle filiere agroalimentari a “Km0”. L’impatto di questa nuova formazione renderà il lavoro dei piccoli imprenditori agrari meno gravoso, più redditizio e più agevole.

Iniziative come il Mediterranean Sustainable Lab dimostrano che solo attraverso l’acquisizione di competenze legate alla fabbricazione digitale (utilizzo delle stampanti 3D, di software coadiuvati da aspetti più specifici della gestione d’ impresa e di sostenibilità, si può formare un profilo di imprenditore agricolo che sappia valorizzare la produzione agraria made in Europa, innovativa e di qualità in grado di sostenere le risorse naturali. E’ per questo motivo che i FabLab sono tati scelti quali officine “pratiche” di FARMER4.0. Per l’Italia, il Politecnico di Torino metterà a disposizione delle attività il proprio FabLab. La Francia utilizzerà quelli della Sorbona oltre a quelli della rete regionale della Piccardia. In Spagna, il Consorcio de Ribera si appoggerà al FabLab  presso l’Universidad Politècnica de Valencia, mentre la Turchia utilizzerà FabLab presenti nella regione di Smirne.

La filosofia del fablab richiama anche l’open innovation particolarmente sostenuta dal partenariato di progetto composto da:  Politecnico di Torino, Consorzio Scuola Comunità Impresa (CSCI) di Novara, Università di Tecnologia di Compiègne, l’Istituto Politecnico UNILASALLE di Beauvais, l’Azienda agricola abruzzese Agrianto, l’associazione turca “Trace of Fireplace - Ocar Izi Dernegi” e lo spagnolo Consorci de La Ribera, consorzio di 47 comuni agricoli valenciani.

Per info sul progetto:

Alessandro Varallo

info@cscinovara.it

News

Novara , 04.11.2019

LA MATEMATICA COME LINGUAGGIO PER SVILUPPARE NEI BAMBINI IMPORTANTI COMPETENZE TRASVERSALI….E NON SOLO

Proporre agli studenti un modo di studiare innovativo, cosi come un innovativo modo di sentire e comprendere le cose, è possibile. Soprattutto per una materia come la matematica, vista...